Come Spiare Whatsapp di un’altra persona

Se volete vedere che cosa succede nelle conversazione all’interno di Whatsapp di un’altra persona ci sono moltissimi metodi, qui di sotto vi riposto un metodo molto semplice.

Metodo piu semplice (principianti)

Basta seguire 2 semplici passaggi:

-Prendete un pc/portatile e aprite la pagina web.whatsapp.com comparira questa schermata:

-dallo Smarthphone aprite Whatsapp, impostazioni aprite Whatsapp Web.

A questo punto vi basterà scannare il codice sul vostro pc dal telefono e si attivere sul vostro pc. 🙂

N.B.: Il secondo passaggio è piu complesso sopratutto se il telefono è da spiare (quindi non alla vostra portata di mano). 

Spiare un altra persona è un reato, questo post è a puro titolo informativo.

Prima di continuare se l’articolo ti è servito per me sarebbe di grande piacere se metti un Like qui sotto Grazie mille!!

Tante sono le ricerche per spiare conversazioni WhatsApp, poche sono invece le persone che sanno come difendere la privacy del proprio account. Attraverso questo articolo ho voluto così descrivere le tecniche più utilizzate per spiare conversazioni WhatsApp su iPhone e Android, potendo rivelare a tutti cosa sta dietro alle ordinarie attività dell’applicazione se non vengono adottate le adeguate misure difensive e se non si conoscono tutti i metodi per evitare di essere spiati.

Spiare Conversazioni WhatsApp: Tutti i Trucchi per iPhone e Android

1. Clonare WhatsApp

Un lunghissimo articolo che vi servirà per capire in che modo è possibile clonare WhatsApp emonitorare le conversazioni a distanza. Troverete approfondimenti sul MAC Spoofing, su WhatsApp Sniffer, sulla memorizzazione dei cookie di WhatsApp Web, sui family locator e sulle localizzazioni via GPS. In più, potrete ferrare le vostre conoscenze leggendo tutte le possibili soluzioni di difesa per questi specifici procedimenti.

2. Spiare WhatsApp dal PC

Questo articolo vi indicherà tutti i procedimenti utilizzabili per spiare conversazioni WhatsApp da PC. Attraverso il nuovo webclient dell’applicazione è infatti possibile sfruttare i cookie e il sistema di scansione del QR Code per collegarsi ad un account, controllare i messaggi e spiare conversazioni WhatsApp con il computer in tempo reale e con possibilità di risposta. Questa operazione è davvero astuta e se volete saperne di più vi consiglio di ascoltare anche la puntata di Radio Deejay nella quale un ascoltatore ha spiegato come funziona questa tecnica.

3. Spiare WhatsApp Gratis

Ci sono tantissime applicazioni e metodi di spionaggio per spiare conversazioni WhatsApp gratis nei sistemi iOS e Android. In questa guida di approfondimento, troverai quindi un riassunto di quelli che sono i migliori trucchi per spiare conversazioni WhatsApp gratuitamente riguardanti l’anno 2015 – 2016 .

4. Spiare WhatsApp nel 2015

Ho scritto anche un’altra guida completa con tutti i trucchi più usati per spiare conversazioni WhatsApp nel 2015. Qui, troverai nello specifico tutte le funzionalità e le applicazioni gratuite uscite nell’anno 2015 che hanno avuto impatto sulla privacy o hanno compromesso la sicurezza dell’applicazione nei sistemi iOS e Android.

5. WhatsApp Sniffer

Era un’efficiente applicazione gratuita per Android che permetteva di spiare conversazioni WhatsApp in un attimo, ormai però è un apk di rara reperibilità. Una volta eseguito il download di WhatsApp Sniffer, si poteva controllare un account collegandosi alla sua stessa rete Wi-Fi. Dopo aver eseguito la connessione e quindi lo spoofing automatico del MAC Address, bastava gestire l’applicazione per spiare conversazioni WhatsApp intercettando il traffico dei messaggiche venivano scaricati dal profilo target in ricezione. Era davvero un problema per la privacy degli utenti e veniva usata maggiormente in luoghi pubblici in cui c’erano Hotspot Wi-Fi gratuiti e molte persone connesse.

6. Camuffare un Profilo

Dal momento che nella rubrica di WhatsApp non si vede il numero collegato a un profilo sotto il nome contatto, si può dire che d’impatto non si può leggere. In questo modo infatti, qualcuno potrebbe camuffare il suo profilo con un altro della rubrica basandosi sulla lista degli amici più stretti di WhatsApp, sostituire il numero originale con uno spia e poi rendere identico il profilo spia inserendo lo stesso stato, la stessa foto e lo stesso nome. Conclusa la configurazione, basterà inserire il numero originale di quel contatto dove invece c’era quello spia (va fatto sempre sulla rubrica del device target) e poi bloccare il profilo per impedire che possa contattare la vittima. È il miglior trucco per fingere di essere chi non si è per conoscere le reazioni che le persone hanno con gli altri. In questo modo, potreste quindi (indirettamente) spiare conversazioni WhatsApp scrivendo i vostri pensieri in chat e inviandoli a questa persona, la quale vi risponderà come se dovesse rispondere al vero contatto.

7. Controllare WhatsApp con Cerberus (Android)

Una potentissima procedura per spiare conversazioni WhatsApp sui sistemi Android, ancora poco conosciuta. Permette di sfruttare il noto antifurto Cerberus come arma di spionaggio grazie allacattura furtiva degli screenshot delle conversazioni effettuata da remoto. Inoltre con questa configurazione, oltre a spiare conversazioni WhatsApp, chi spia riuscirà anche a controllare il device da remoto inviando comandi di input per bloccarlo, cancellare la sua memoria con un wipe, evitare lo spegnimento del telefono inibendo la pressione del tasto Power e molte altre. Insomma, tutte le funzionalità utilizzate solitamente per difendersi potrebbero essere utilizzate contro di voi come strumento spia a vostra insaputa. Questo perché i servizi lavoreranno in background e l’antifurto può essere nascosto dalla lista app, cosa che lo renderà invisibile ai vostri occhi. Oltre all’approfondimento di questa tecnica e i relativi test, nell’articolo troverete anche tutte le procedure per difendervi.

8. Spiare un Cellulare

Esistono tante tecniche per spiare conversazioni WhatsApp, qui troverete quelle più consone per uno spionaggio costante e furtivo. Ho inserito quelle più importanti per farlo a distanza e da remoto. Inoltre troverete anche una procedura per rubare le chat e l’account di Facebook senza conoscere la password.

9. Inviare Messaggi Anonimi

Uno dei trucchi più scelti dagli spioni è proprio quello di spedire alla vittima dei messaggi anonimi usando numeri sconosciuti. In questo modo potranno spiare le conferme di lettura, l’orario degli accessi, la live action sotto il nome contatto e anche mandare anche dei falsi messaggi per spiare conversazioni WhatsApp tramite applicazioni spia che vengono installate in automatico usando attacchi di phishing , link ingannevoli e testi che invogliano all’azione, simili a quelli che consentono di spiare un profilo Facebook. Il servizio per inviare messaggi con l’anonimo si chiama Wassame, è gratis e consente di contattare qualsiasi numero di telefono (anche estero) da tutto il mondo senza pagare nulla. Per approfondire l’argomento, ti consiglio di leggere anche laguida per evitare le truffe su WhatsApp che ho già scritto.

10. Le App più potenti per Spiare WhatsApp

Tramite questo post potrete consultare la lista delle migliori applicazioni gratuite che vengono usate da hacker per controllare e spiare conversazioni WhatsApp a distanza. Scoprirete che esistono applicazioni e tweak conosciuti per altre funzionalità che possono essere utilizzati anche per questi scopi, come Titanium Backup, Watusi e altri.

11. Localizzare la posizione di un contatto

Vi siete mai chiesti se sia possibile intercettare le coordinate GPS di un contatto? Beh io si ed ho scoperto che tramite alcune applicazioni per il parental control o noti antifurto è possibile tracciare la posizione di un contatto ovunque esso si trovi. Inoltre, ora è disponibile anche un bot di scansione denominato WhatsBot che, oltre a fare da assistente virtuale per WhatsApp, potrebbe comunicare la posizione GPS di tutti i partecipanti ai gruppi e calcolare in automatico le distanze da loro. Funziona un po’ come la Mappa del Malandrino per Facebook Messenger, che consente di tracciare gli amici.

12. Inviare Finti Messaggi d’Emergenza

Utilizzando un numero sconosciuto alla rubrica della vittima, un cracker potrebbe spiare conversazioni WhatsApp inviando dei false richieste d’aiuto per recuperare informazioni importanti (come indirizzo IP, posizione sulla mappa, farsi dire dov’è e con chi è…). Sempre grazie all’aiuto diWassame spedirà un messaggio d’emergenza cambiando il nome del mittente con uno falso (inserendo magari quello di un conoscente della vittima), potendo così camuffare astutamente la sua identità.

13. Rubare un Account

Fregare il profilo della vittima non è mai stato così facile. In questo articolo troverete infatti una serie di metodi per spiare conversazioni WhatsApp che utilizzano la clonazione o lo spoofing di un account. In particolare, potrete anche consultare un nuovo trucco del 2015 (rivelato in questo articolo dal sito The Hacker News) tramite il quale è possibile rubare un account avendo per un attimo il device target tra le mani attraverso la verifica del numero tramite chiamata, grazie alla quale è possibile ottenere il codice segreto anche se è attivo il blocco con PIN.

14. Spiare un Account WhatsApp

Il MAC spoofing è senza dubbio una delle procedure più potenti per spiare conversazioni WhatsApp. Con esso si potrà clonare l’indirizzo univoco di un dispositivo sul quale è collegato il numero di telefono dell’account target. Così facendo le chat arriveranno in tempo reale su entrambi i devices (quello spia e quello target), in modo tale che la vittima non si accorga di niente.

15. Deviare l’upload dei database su Drive

Questa tecnica utilizza la nuova opzione integrata nell’applicazione per Android, il backup su Google Drive. Consiste nel controllare il caricamento del database per deviarlo sull’account Google di chi spia il telefono target. Un’operazione astuta per spiare conversazioni WhatsApp, che porta appunto ad impossessarsi del database criptato per poi eseguire il decrypt in un secondo momento.

16. Spiare WhatsApp a distanza

Controllare in lontananza un account per spiare conversazioni WhatsApp può sembrare un’operazione irrealizzabile. Tuttavia, grazie ad alcune tecniche è possibile controllare il traffico dei messaggi di un profilo anche a distanza leggendo le chat da remoto, via browser o anche mediante tecniche di MAC spoofing.

17. Spiare le chiamate

Corrono voci che sia possibile spiare le chiamate vocali di WhatsApp, la funzionalità che è stata integrata nell’applicazione nel 2015. In effetti, dopo aver introdotto anche le registrazioni delle chiamate VoIP nella cartella WhatsApp Calls, oserei dire che sia possibile farlo. In questo caso, si parla di spiare conversazioni WhatsApp effettuate con la voce e non con il testo.

18. WhatsSpy Public per Bypassare la Privacy

C’è un nuovo, potentissimo software che è stato citato da noti e importanti siti web come Anonymous, grazie al quale è possibile pedinare i profili e spiare conversazioni WhatsApp sfruttando un difetto dell’applicazione. E’ stato appositamente creato per provare che WhatsApp è “broken by design” ed ha lo scopo di bypassare le impostazioni per la privacy di un account.

19. Rubare la Key di WhatsApp per decifrare un file di backup (Android)

Un altro noto processo per spiare conversazioni WhatsApp è senza dubbio quello che consente di rubare key whatsapp. Con questo procedimento infatti, qualcuno potrebbe fregare per un attimo un dispositivo, collegarlo al pc ed usare adb per l’estrazione della chiave di cifratura che consente di aprire un database. Nel caso non ci riuscisse potrebbe anche caricare il file di backup in un altro device Android ed inserirvi poi la SIM dell’account collegato al database in modo tale da lasciare l’arduo compito del decrypt al sistema che lo farà in automatico riconoscendo il numero associato al profilo.

20. Spiare le immagini

Come già saprete per default è possibile visualizzare nella galleria le foto condivise in chat. Queste sono accessibili ed esportabili anche tramite gli archivi del sistema, poiché sono contenute nella cartella “WhatsApp Images“. Inoltre si possono trovare anche leggendo tra gli email readers, i quali oltre a spiare conversazioni WhatsApp (tramite i backup con estensione .txt), permettono anche di scaricare i file media che vengono allegati nei backup (già decriptati) quando si inviano le chat per email.

21. Spiare due account contemporaneamente

Attraverso la gestione di account multipli, questa procedura vi farà capire come spiare conversazioni WhatsApp di due diversi account allo stesso tempo, controllando il flusso dei contenuti provenienti da diversi numeri su un unico device Android o iOS. In alternativa, è possibile usare due account connettendone uno fisso via PC (con il webclient) e lasciarne uno attivo sull’applicazione.

22. Rubare Conversazioni: Attenzione!

Questo procedimento vi farà conoscere la classica procedura per rubare i messaggi dagli archivi. In questo modo, qualcuno potrebbe infatti accedere di nascosto alla memoria interna del telefono e spiare conversazioni WhatsApp dopo aver decriptato e poi estratto il database .sqlite o.crypt8 che contiene le chat (in automatico).

23. Controllare un Account WhatsApp (iPhone)

Uno dei metodi più usati sui device iOS, è proprio quello che permette di controllare il traffico dei messaggi e di spiare conversazioni WhatsApp clonando l’indirizzo univoco del device target. In questo modo si potranno ricevere i messaggi su un altro dispositivo lasciando sempre attivo il profilo sul telefono della vittima. E’ la stessa procedura di MAC spoofing descritta sopra, con la differenza che questa è specifica per iPhone.

24. Spiare un Gruppo

Dal momento che nelle chat multiple ci sono più partecipanti, è chiaro che controllando i gruppi è possibile ottenere più informazioni. È anche vero però che essendo più persone a controllare la chat, sarà maggiormente difficile spiarla. Ed ecco che ho riassunto in un articolo tutte le procedure più adatte per farlo.

Precedente Libertà finanziaria: sogno o utopia? Successivo Clonare WhatsApp